Case history

Università di Pisa – settembre 2018

La storica Università di Pisa, una tra le più antiche d’Italia e d’Europa, nel 2018 sceglie di ripensare totalmente la propria infrastruttura ICT, la cui gestione si presentava complessa, frammentaria ed onerosa.

VMware ed Assyrus raccolgono la sfida progettuale del CTO dell’ateneo pisano Maurizio Davini, la cui esigenza di modernizzazione e consolidamento dei data center si doveva necessariamente coniugare con sicurezza, affidabilità, flessibilità, controllo e garanzia di un elevato livello di servizio.

La soluzione? Passare da modelli tradizionali a soluzioni iper-convergenti con diversi cluster basati su VMware vSAN e consolidare i servizi più critici in uno stretched cluster suddiviso su più siti per garantire la migliore resilienza ed il più alto livello di servizio possibili.

Assyrus in qualità di Partner VMware Enterprise ha curato le componenti di progettazione, integrazione, ed implementazione riuscendo a completare il progetto in tempi estremamente rapidi, grazie anche alla collaborazione del personale informatico interno e con grande soddisfazione finale da parte di tutti gli attori del progetto.

La nuova infrastruttura diventerà anche la piattaforma abilitante per nuovi futuri servizi come, ad esempio la ricerca (in particolare su big data e HPC), virtualizzazione dei desktop e delle applicazioni.

Leggi la press release di VMware

Guarda l’intervista a Maurizio Davini: